Consulenze e ricerche

ARES intende fornire consulenze e ricerche   a professionisti  che operano in ambito giuridico e forense (giuristi, avvocati, magistrati) o nelle scienze del comportamento  (psicologi, criminologi, assistenti sociali, sociologi e psichiatri), organizzazioni dirette alla prevenzione o organi  di informazione,  per accrescerne le competenze,   la cultura e le conoscenze, attraverso un servizio di eccellenza che possa completare la professionalità, arricchendola di nuovi strumenti e tecniche di  lavoro.

Si  riportano di seguito i principali ambiti nei quali si svolge l'attività di consulenza.

  • Criminalità ambientale: attività di ricerca onde conoscere con precisione le dinamiche e le modifiche quantitative e qualitative delle organizzazioni criminali che si occupano di delitti contro l'ambiente (speculazioni edilizie, trasporto e smaltimento o stoccaggio di sostanze inquinanti eludendo le norme esistenti nel nostro ordinamento, etc.)
  • Criminalità organizzata: attività di ricerca finalizzate a meglio comprendere la portata,   i meccanismi operativi di questa svariate forme di attività illecita (sfruttamento della prostituzione, traffico di droga o di armi, riciclaggio di denaro proveniente da attività illegali etc), nonché  le connessioni e gli intrecci fra attività economiche legittime e imprese criminali, al fine di individuare concrete e valide strategie e strumenti di contrasto.
  • Criminologia: consulenze e ricerche – quantitative e qualitative – sui principali temi criminologici relativi alla tipologia e fenomenologia dei delitti; agli autori ed al loro trattamento risocializzativo; alle vittime (ricerche di vittimizzazione) ed alla loro assistenza e tutela, nonché ai fenomeni devianti connessi al contesto sociale ed ambientale (condizioni economiche, migrazioni, aree geografiche e territorio, etc.).
  • Delinquenza minorile: rapporti   e ricerche statistiche sulla delinquenza giovanile al fine di metterne in luce le caratteristiche e le peculiarità (secondo la più recente letteratura nazionale ed internazionale e le migliori  teorie interpretative) e predisporre validi progetti di prevenzione ed efficaci strategie di contrasto.
  • Fenomenologia dei reati violenti: consulenza sui delitti di particolare violenza e gravità tesa anche a supportare l'attività investigativa, attraverso la realizzazione di profili psicologici, comportamentali e geografici dell'autore di reato, redazione di protocolli investigativi.
  • Medicina legale e scienze psichiatrico-forensi: consulenza e pareri su temi tipici dell'investigazione medico-legale (indagini tanatologiche, tossicologia forense, consulenze su fenomeni lesivi, valutazione danno biologico, etc.) o dell'indagine psichiatrico-forense (valutazione della capacità processuale, dell'imputabilità, della pericolosità sociale etc.)
  • Psicologia giudiziaria: aggiornamenti sulle ultime tendenze della ricerca in ambito di psicologia della testimonianza ed attendibilità di particolari testimoni (minori, anziani, persone affette da patologie psichiatriche), osservazioni   su consulenze di parte.
  • Violenze domestiche: esame della letteratura scientifica in tema di violenza all'interno della famiglia, approfondendo gli aspetti relazionali, dinamici e psicosociali del fenomeno.